19 Apr 2019

Storia di Elite: I Thargoids

I Thargoid sono una specie aliena insettoide molto avanzata presente nella nostra Galassia da milioni di anni. E sono estremamente pericolosi

Salve CMDRs! Sono Scorpion, l’Ammiraglio dello squadrone ed in questa prima parte dedicata ai Thargoids vi propongo tutte le notizie in nostro possesso riguardanti questa razza aliena presente nella nostra galassia!

Intro ai Thargoid

I Thargoid, unica specie senziente conosciuta nella nostra Galassia oltre a quella umana, sono estremamente territoriali ed aggressivi e si adattano ai cambiamenti con estrema lentezza.
Milioni di anni fa entrarono in conflitto con i Guardiani ma vennero sconfitti e furono costretti a ritirarsi.

L’umanità è entrata in conflitto con i Thargoid in due occasioni:

  • Primo conflitto: durò circa 25 anni; iniziato nel 3225 e terminato nel 3251, conclusosi con la vittoria umana.

  • Secondo conflitto: iniziato nel 3303 e tuttora in corso.

Secondo la classificazione delle civiltà ideata dell’antico astrofisico terrestre Nikolai Kardashev i Thargoid possono essere classificati come specie di tipo 3, cioè in grado di imbrigliare e sfruttare l’energia (in qualsiasi forma si presenti) di tutta la galassia.

Storia dei Thargoid: le origini

Secondo gli obelischi dei Guardiani (terminali che fanno parte della rete dei Monoliti) i Thargoid hanno milioni di anni; ciò implica che siano molto più antichi dei Guardiani stessi. Sappiamo da diversi scienziati come il Professor Palin e il la Professoressa Shaw che alla base delle biologia Thargoid c’è l’ammoniaca, ma il loro pianeta madre non è stato ancora trovato e di conseguenza sono state avanzate tre ipotesi riguardante la loro origine:

  1. Il loro pianeta madre è situato in una zona della Via Lattea non ancora esplorata.

  2. I Thargoid sono una specie nomade proveniente da un’altra galassia forse quella di Andromeda.

  3. Vista la loro conoscenza dell’iperspazio forse provengono da un’altra dimensione.

Conflitto Thargoid-Guardiani

I Thargoid insediarono su numerosi pianeti circa 1-2 milioni di anni fa delle Bernacle per ottenere tecnologia e materiali per la costruzione delle loro navi. Con il tempo questi pianeti vennero colonizzati dai Guardiani e quando i Thargoid tornarono iniziarono un guerra. Vista l’aggressività del nemico i Guardiani costruirono droni per sconfiggere i Thargoid. I Thargoid impreparati per una lunga campagna militare si ritirarono. Con il tempo la bio-ingegneria dei Thargoid si adattò, riconoscendo immediatamente qualsiasi tecnologia dei Guardiani.

Il primo contatto “nascosto” con l’umanità

Il Club cercò di nascondere i Thargoid alla comunità galattica per molto tempo: le Interdizioni alle navi umane tra il 2810 ed il 2840 vennero bollate come “frutto della fantasia dei piloti”, dando la colpa all’antico sistema di propulsione utilizzato dall’umanità.
Ufficialmente il primo contatto con i Thargoid avvenne presso un pianeta a base di ammoniaca nel 2825. In questa occasione una nave umana venne solamente scansionata, dopo di che la nave Thargoid si ritirò immediatamente.

Solo nel 2849 venne registrata una nave di forma ottagonale con una scritta sullo scafo Tharg e da qual momento la comunità galattica fu concorde nel nominare gli alieni come “Thargoids”.
Il Club insabbiò in fretta e furia la vicenda ed i Thargoid vennero dimenticati per i successivi 300 anni.

Prima guerra Thargoid-Umani

Rapporti non confermati ipotizzano che la guerra sia iniziata per iniziativa umana, attaccando navi Thargoid presso la colonia di Veliaze, nel 3125.
Successivamente i Thargoid aumentarono le Interdizioni e gli attacchi alle navi umane.

Per riuscire a vincere la guerra la Federazione e l’Impero si allearono, fondando l’INRA (Integalatic Naval Reserve Arm) il cui compito era di studiare la tecnologia Thargoid e porre fine alla guerra.

Vennero condotti numerosi esperimenti sulle navi catturare, si scoprì che le navi Thargoid erano in parte organiche e per poterle distruggere l’INRA avviò il progetto Mycoid creando un’arma batteriologica che venne utilizzata dal poi famoso pilota indipendente John Jameson che riuscì ad annientare una nave madre thargoid, costringendo i Thargoid alla ritirata.

Jameson morì durante l’operazione poiché il suo motore venne destabilizzato dalla stessa INRA e la guerra terminò nel 3151. Il relitto del suo Cobra MKIII si trova ancora oggi sul luogo dello schianto.

Intermezzo tra le due guerre

I Thargoid si ritirarono e l’INRA continuò la sua missione in segreto nel timore che i Thargoid potessero tornare. Ma alcune falle nella sicurezza fecero uscire strane notizie su esperimenti poco etici riguardanti “alieni catturati” e lo scandalo che ne seguì fece collassare l’agenzia nel 3253.
Tra i vari progetti resi pubblici venne alla luce il Progetto FSD (Frame Shift Drive) motore a “curvatura” costruito mediante dall’ingegneria inversa e lo studio dei motori di navi Thargoid catturate, che permise viaggi molto più veloci.

Entro 50 anni tutte le navi umane ottennero questo rivoluzionario motore grazie alle azioni del Club, che tolse il progetto all’Alleanza e lo diede alla Sirius Corporation permettendo la distribuzione del motore a tutta l’Umanità. Sempre per azione del Club la prima guerra “sprofondò” nella leggenda e fu parzialmente dimenticata.

Dopo la guerra venne esplorata e mappata la maggior parte delle nebulosa delle Pleadi, venendo poi colonizzata. Durante le fasi di colonizzazione di diversi sistemi sono stati scoperti i Meta-Alloy, una volta analizzati si scoprì che potevano essere lavorati per realizzare una nuova lega molto resistente.

Come è risaputo la Federazione e l’Impero iniziarono una guerra fredda per il ottenere il controllo del nuovo materiale appena scoperto ignorando che fosse di origine Thargoid…

Secondo conflitto Thargoid-Umani

Il ritorno dei Thargoid si verificò il 5 gennaio 3303 quando un pilota indipendente su interdetto, fortunatamente ssenza subire danni.
Trattandosi di un caso isolato l’episodio venne accantonato.

Nell’Aprile delle stesso anno un intero convoglio federale venne attaccato ed annientato dai Thargoids!
Inizialmente si pensava che i Thargoid avessero dichiarato guerra alla sola Federazione e tale idea fu confermata dal fatto che nel Settembre del 3303 venne distrutta un’altra flotta federale che comprendeva un incrociatore Ferragut e diverse Corvette.

Date le perdite, la Federazione ritirò la flotta dalle Pleiadi mentre l’Impero, che pensava di essere al sicuro, continuò a sfruttare i Meta-Alloy per vincere la guerra fredda contro la Federazione. Le cose cambiarono velocemente quando venne annientata anche una flotta imperiale

Per via del pericolo imcombente sull’Umanità, verso la fine del 3303 è stata creata l’AEGIS, agenzia sostenuta dall’Alleanza, dall’Impero e dalla Federazione con l’unico scopo di studiare i Thargoid e creare armi per sconfiggerli.
Vista la loro efficacia in passato, le prime armi costruite erano a base Mycoid, ma si sono rivelate subito inefficaci poiché nel tempo i Thargoid si erano adattati ed aggiornati.

Dopo alterne vicende, con isolate vittorie umane, i Thargoid nel Marzo 3304 passano al contrattacco attaccando le stazioni spaziali e arrivano piano piano alla Bolla! Ciò ha portato un esodo di decide di milioni di persone verso il sistema di Colonia ritenuto più sicuro.

Stato attuale del conflitto

Nonostante il crescente numero di attacchi:

  • AEGIS ha costruito due megaship per coordinare la difesa dei sistemi sotto attacco.
  • Sono state costruite stazioni di monitoraggio nella spazio profondo chiamate occhio dell’aquila per dare un pre-allarme su eventuali incursioni Thargoid nei sistemi indicati ogni settimana.
  • Grazie ai suoi studi sulla tecnologia Guardian, il famoso Xenobiologo Ram Tah ha permesso di realizzare appositi caccia ed armi ibride Umane-Guardiani, molto più efficaci rispetto alle tradizionali nella guerra contro i Thargoids
  • La FIA (Agenzia d’Intelligence della Federazione) ha eliminato una setta religiosa Pro-Thargoid che vede in essi degli Dei che puniscono l’umanità per i suoi peccati.

Negli ultimi giorni l’AEGIS ha deciso di incrementare la produzione delle armi ibridi, permettendo a tutti i piloti di poterle utilizzare.

  Prosegui la lettura sui Thargoids con la seconda parte di questo speciale: La Società Thargoid

Tags: [ lore-di-elite  thargoids  ]

Chi è il CMDR-Autore

Bernardino de Mare
Sono Scorpion, l'Ammiragglio della Flotta. Aiuto tutti i membri dello Squadrone a comprendere al meglio la galassia di Elite Dangerous scrivendo guide e approfondimenti.