30 Jul 2022

L'unione fa la forza

Anche i comandanti navigati possono compiere degli errori da principianti. A voi il racconto di quella volta in cui un nostro CMDR se la vide brutta

20 Luglio 3308
Dal diario personale del Contrammiraglio BigBadShow80

U.S.S Enterprise NX-01D
Alto Comando Flotta Stellare

È ormai più di un anno che l’Enterprise, e con lei l’intera flotta delle mie navi, giace in naftalina in attesa di riprendere il volo.
Fearless, Challenger, Grissom, Intrepid e tutte le altre attendono di assaggiare di nuovo il vuoto cosmico.
Ed io mi ritrovo qui a vagare nei ricordi e, tra tutti, voglio ricordare di quel giorno in cui stava per accadere l’irreparabile e che, grazie ad un Amico, non è successo.

L’Enterprise NX-01D è una nave pensata per essere una “conflict zone queen” e gestire da sola anche le CZ High senza nessun problema. Ogni singola parte è stata raffinata nel corso di tre lunghi anni, testata e migliorata fino a diventare ciò che è adesso. L’Enterprise ha una sorella gemella che porta con se altrettanta gloria e sto parlando della Nelson’s Pride NX-80E di Grecale.

Tanto tempo fa, la Flotta Stellare stava tentando di conquisfare uno dei suoi innumerevoli sistemi. L’Enterprise è sempre fiera di portare avanti la bandiera della Flotta e, quindi, assieme all’Amico di sempre, Grecale80, decidiamo di andare insieme a macinare CZ su CZ.
Dopo alcune CZ high e medium dominate dalle due imponenti gemelle, la Nelson’s Pride resta indietro ed io, al comando dell’Enterprise, mi getto a capofitto in una CZ medium, reputandola un qualcosa da fare a tempo perso.
Anche i comandanti navigati, comunque, possono compiere degli errori da principianti.

E così è stato.

Una delle caratteristiche della classe Galaxy in assetto da battaglia, è la continua gestione dei pip per massimizzare danno o difesa. Questa è un’azione che viene automatica e che consente a Prismatici 7A di resistere senza problemi anche ai colpi dei Farrgut o dei Majestic.

Preso dalla troppa foga di attaccare, dimenticai completamente la gestione dei pip in difesa e consumai tutte le mie celle. All’epoca non usavo missili “drag” per questo motivo Spec Ops con navi rapide, hanno potuto portare a segno colpi che hanno messo in ginocchio gli scudi dell’Enterprise.
Con l’ultimo anello che stava lentamente diventando sempre più pallido, lo scafo che continuava ad assorbire impatti brutali e le armi funzionanti a singhiozzo, la situazione stava diventando minuto dopo minuto sempre più disperata. Anche fly around non consentivano ai pachidermici prismatici di riprendersi e, oltre agli spec ops, altre navi si erano unite nell’assalto alla Big E.

La disperazione saliva sempre di più mentre integrità strutturale, moduli e scudi continuavano a scendere.
Scintille su scintille saettavano sul ponte di comando ed il canopy iniziava ad incrinarsi con un rumore sinistro.

Ma a quel punto riesco ad udire un drop boom e dopo neanche cinque secondi vedo i familiari e rassicuranti beam verdi colpire e macellare uno ad uno gli spec ops e proiettili saettare nello spazio e crivellare gli scafi nemici tagliandoli come fossero burro.
Davanti a me, l’elegante Nelson’s Pride inizia a danzare facendo lei stessa da scudo alla malridotta Enterprise, attirando su di se i colpi nemici e neutralizzandoli uno ad uno.

Quel giorno la Nelson’s Pride ed il suo splendido comandate hanno salvato l’Enterprise.

E contestualmente, quel giorno, è stato scritto un pezzo di storia che resterà per sempre nel cuore di chi l’ha vissuta.

Tags: [ lotta-stellare  racconti  ]

Chi è il CMDR-Autore

BigBadShow80
Sono l'Ammiraglio Federale BigBadShow80 e navigo nella galassia di Elite Dangerous dal day one su PS4. Durante la mia carriera da viaggiatore dello spazio ho avuto modo di approfondire esplorazione e combattimento, portando le mie navi ai massimi livelli e cercando sempre di migliorarle ulteriormente. Trovo affascinante l'ingegnerizzazione e come funzionano le meccaniche. Detesto servire setup per navi preconfezionate ma preferisco donare agli altri comandanti le conoscenze per cucirsi addosso la nave perfetta per le loro esigenze